GRAZIE LOCARNO
Il PLR Locarno ringrazia tutte le elettrici e gli elettori di Locarno.

È grazie a voi che il PLR è stato riconfermato la forza di maggioranza relativa in Municipio e in Consiglio comunale.

Grazie per aver premiato il PLR per quanto ha fatto sin qui per la Città e i suoi cittadini.

Grazie per aver confermato quel rapporto di fiducia nei confronti di un partito che ancora una volta si è impegnato per rinnovarsi nei programmi e negli uomini. 

Grazie a voi continua il plurisecolare sindacato PLR, con la brillante rielezione di Alain Scherrer, affiancato in Municipio da Davide Giovannacci, pure riconfermato e ora da Nicola Pini, che ha nettamente staccato tutti gli altri.  

L’onda ecologista, che porta per la prima volta un verde nell’esecutivo, ha però penalizzato il risultato PLR nel legislativo. Da 15 rappresentanti si passa a 13: una perdita in parte inaspettata, considerata la ricchezza di individualità preparate, con esperienza, ma anche con molti giovani, che la lista liberale presentava. 

Ci complimentiamo con gli eletti e ringraziamo di cuore coloro che pur non essendo stati eletti, hanno dato un contributo determinante per il nostro risultato e su cui ancora contiamo per il futuro.

La Sezione si è assai impegnata ad affrontare una campagna diversa dal solito, molto digitale e dovrà ora valutare come migliorare, certa che esistono molte potenzialità ancora inespresse: dalla presenza femminile, sin qui troppo esile, al sostegno ai giovani, che sono la linfa vitale del nostro futuro, dall’efficacia comunicativa alla coesione interna.  

La nuova compagine municipale appare fresca, anche grazie all’innesto del verde Pier Zanchi, che porta nell’esecutivo quelle istanze ecologiste che anche il nostro partito riconosce come importanti, da declinare senza fanatismi ideologici, e di Nancy Lunghi, che a sinistra non potrà che far meglio del suo predecessore. 

Confidiamo nelle capacità del nostro Sindaco di creare quel clima collegiale necessario per affrontare l’attuale difficile situazione socioeconomica, sorretto da un legislativo a guida liberale, da cui ci aspettiamo una collaborazione critica costruttiva. Ci attendono tre anni di intenso lavoro. È bene cominciare subito. Per la nostra Locarno.